giovedì 4 dicembre 2008

I love MI #2



Come al solito in netto ritardo, ma ci stavamo ancora riprendendo dal fine settimana. A brevissimo giro di tempo qualche modestissima foto dell'evento sul nostro flikr. Grazie a Luigi e la sua cacca all'andata, a Lucio e il suo kebab al ritorno, per averci fatto compagnia durante il viaggio. Che altro dire, complimenti per l'organizzazione, bella festa e bella gara.

15 commenti:

Matteo ha detto...

siete bellisssimiiii!!!!
venitemi a trovareeeee

Eric ha detto...

Luigi, la tua nome nuova serà Leopold perche di questo baffo francese.

Richard, adesso ti pronuncio BEAST! La tua barba di collo è fantastica! haha

ciaba ha detto...

evento divertente, festa simpatica ma gara deludente.. ancora mi chiedo che senso abbiano avuto 2 checkpoint a 20 km da milano, ok per i 20 punti e compagnia ma per i non local non è stato assolutamente facile soprattutto con quelle condizioni meteo.. un grazie a fabio di ferrara per aver aiutato me ed luigi con un copertone che non voleva saperne di andare a posto.. nessun grazie a lucio ed matteo per averci lasciato nel nulla cosmico :D

domani sera, se ci siete, potremmo pure beccarci per degli skiddi, delle birre ed delle pizze, fate sapè

Lucio ha detto...

veramente io sono pure rimasto lì un po', ti ho chiesto pure se avevi una mappa dopo che gli altri erano già partiti. Tra l'altro hai confessato al party che stavi per lasciare lì gigi da solo, per cui lo stronzone sei tu, caro il mio studente-hipster-fuori-corso-che-gira-in-fissa.
Poi non eravate nel nulla cosmico, eravate davanti ad una vetrina con un aerospoke bianco che si vedeva lontano un miglio che vi consolava e vi strizzava l'occhio.

mi spiace per il mio eventuale aroma kebabboso, comunque era assai buono devo dire. Nonché piccante all'inverosimile.

Un prop va al bambino zingaro nominato ufficialmente "Scudiero di Gigi"

Ah, poi volevo dire che le consumazioni al party costavano troppo

Richard ha detto...

vorrei sottolineare come ci stiamo imbruttendo con la bici...lorenz sembra povero, io sembro molto piu grasso di come sono in realta (avevo 15 maglioni, davvero!), lucio sembra uno che non sa disegnare e luigi sembra brutto...

forse e' il caso di darsi alla pallannuoto prima che sia troppo tardi

ciaba ha detto...

lo zingo ci ha scroccato totale di euro 2 chiedendoci quando saremmo tornati a trovarlo.. big zingo!

Lucio ha detto...

Comunque così a mente fredda mi vengono in mente alcune considerazioni:

per vincere un'alleycat del genere a punti in una città impegnativa come Milano non era impresa da poco. Ci volevano delle gran gambe ed una buona conoscenza del tempo impiegato da un punto A ad un punto B.
Se poi penso che l'arzillo 40enne Gio the Bike s'è sparato i due checkpoint Bollate-Binasco e ritorno più qualche intermezzo per arrotondare in meno di due ore mi levo il cappello tre-quattro volte di seguito.
Io su quella ciclabile di ritorno da Binasco ho rischiato di fermarmi in almeno due-tre punti. Insomma avevo le gambe finite, dato che non mi alleno per un cazzo, e mi sentivo esattamente come lui: http://www.youtube.com/watch?v=d5KxtYhQtQA&feature=related

Devo dire che il CP di Binasco se è stato pesante a livello fisico ci ha però preservato dall'enorme probabilità di finire con lo zigomo sul pavè come è capitato al povero ragazzo svizzero con l'aerospoke bianca. Meno checkpoint in centro = meno rischi.

Non esiste niente di più pericoloso del mix gomma liscia (presente!) + pavé bagnato e viscido + rotaie del tram. Fabio di Ferrara purtroppo ne sa qualcosa...
Senza contare che la superficie d'appoggio di una ruota da corsa è assolutamente insufficiente in casi del genere.

Sulla strada del ritorno in solitario, passata a cercare invano di raggiungere teo e soci, ho pure reincontrato Richard praticamente ad un passo dal traguardo. Una nota di merito va al mio tentativo involontario di sfregiare, con la bici in spalla, il volto di una impaurita vecchietta ai piedi del ponte di fianco la stazione di Porta Genova. 50 punti me li avrebbero dati tutti, eccheccazzo!

Il tempo: troppa, troppa e ancora troppa acqua. Non parliamo poi del viaggio dal cinema Mexico a casa di Matteo Stratocaster. Ho preso più acqua lì che in tutto il resto della gara, cercando di non stare in scia al baffetto onde evitare di lavarmi la faccia e bere a causa degli schizzi della sua ruota posteriore. La doccia che mi ha permesso di fare mi ha fatto sentire un uomo nuovo: http://www.youtube.com/watch?v=d5KxtYhQtQA&feature=related

Partecipare ad un'alleycat di 112 partecipanti e pensare che sia la prima in Italia di queste dimensioni è comunque una bella emozione, difetti o non difetti che si vogliano trovare nella struttura della gara o del clima.

Lorenz ha detto...

Io alla fine mi sono divertito, scegliendo il percorso "downtown", non conoscendo milano, cartina alla mano, mi sono accaparrato numerosi gadget!
Tutti molto ingarellati, a me sbatteva 0 !
Questa sera non ci sono. ciao ciao

ciaba ha detto...

qualcuno per stasera per la formula biga + pizza + bire + gettarsi wasted?

FabYO! ha detto...

Pedalare, pedalareeeeeeeeeeeeee!!! Devo venire li? Và che vengo li èh? Ma quali skiddi, grabbi, crossi, slaidi…aaoooohh!! Nel traffico, veloci come le schegge cazzo! Dai daiiiiiiiiiiiii, adesso mi prendo la videocamera formato cannolo da caschetto e poi facciamo dei filmati DELLAMADONNA, altro che Brunelle! Allora? Siete ancora li? Dai culo sulla vostra Brooks…si isomma sulla vostra caspita di sella e PEDALARE!
Comunque grazie a voi, grazie a tutti della compagnia, come sempre.
Ciao ragaaa!

luigi ha detto...

je m'appelle Leopold

je think sexual harassment on petit children is tres bien

Anonimo ha detto...

http://fc19.deviantart.com/fs39/i/2008/339/c/f/leave_me_out_by_ZNZtazmanijus.jpg

marce ha detto...

bella i regaz del mono blocco!!!!!

Anonimo ha detto...

maaaa mica dovevano esserci delle fotine?

Lorenz ha detto...

si si su flikr di scatto fisso :-)